Gallery COLLABORAZIONI A 4 MANI

In queste opere di Federico Unia, realizzate in collaborazione con Emilano Rubinacci, si determinano delle caratteristiche centrifughe rispetto alle forme canoniche della sua ricerca artistica. La tridimensionalità artefatta costruita nell’opera non basta più alle sue esigenze espressive, che ricercano in una ‘quarta dimensione reale’ la prosecuzione dei contenuti che ora emergono verso chi osserva.
Nonostante vengano recuperate molte delle formule che hanno fatto grande la sua arte, Unia segna in questa raccolta a quattro mani una visibile rottura con il passato: quegli stessi spunti evocativi di tematiche politiche e sociali, sembrano avere il bisogno di erompere dalla loro condizione pittorica e caricarsi di quel pathos ancestrale, con richiami al Barocco trionfante (vd. volta Chiesa del Gesù, Roma), che solo la scultura con la sua plasticità può conferire.
Tale poetica della contaminazione, in cui si fanno sempre meno netti i confini del singolo sapere artistico, a vantaggio di una sintesi ‘plurilinguistica’, genera orizzonti espressivi in grado di restituire ad accadimenti circostanziati un respiro universale.

Anna Acciarino

Consulta il profilo di Omer su