Caledoscopio del Contemporaneo

F I V E G A L L E R Y

A cura di Andrea B. Del Guercio


INAUGURAZIONE
25 novembre 2014, ore 18

I grandi Maestri Giorgio Cattani | Antonio Ievolella

I giovani Talenti Christian Costa | Irene Dioli | Ilaria Forlini | Debora Fella | Riccardo Garolla | Alberto Gianfreda | Carlo Alberto Rastelli | Emiliano Rubinacci | Valentina Sonzogni | Federico Unia

Leggi la presentazione
DAL 25 NOVEMBRE 2014 AL 10 GENNAIO 2015

Caleidoscopio del contemporaneo

I Maestri delle seconde avanguardie: Giorgio Cattani, Antonio Ievolella

I Talenti dell'arte contemporanea: ChristianCosta, Carlo Alberto Rastelli, Debora Fella, Federico Unia, Ilaria Forlini, Irene Dioli, Riccardo Garolla, Valentina Sonzogni, Alberto Gianfreda, Emiliano Rubinacci

a cura di Andrea B. Del Guercio

Dal 25 novembre 2014 al 10 gennaio 2015


Lugano, 17 novembre 2014

Martedì 25 novembre 2014, alle ore 18, Five Gallery inaugurerà nelle sue sale di via Canova 7, la mostra dal titolo ‘Caleidoscopo del contemporaneo’ realizzata con la curatela di Andrea B. Del Guercio.

I contenuti di un Progetto.
L’evento inaugurale della stagione espositiva è contrassegnato dalla volontà della Galleria di porsi in sintonia con l’attuale stato dell’arte, con un paesaggio estetico contrassegnato dall’articolazione dei linguaggi espressivi, determinato dalle specificità del contributo individuale, dalla caratterizzante singolarità qualitativa dell’opera. Al centro di un progetto ‘caleidoscopico’ si pone infatti la ricerca delle autonomie espressive, di quei processi di comunicazione che, accettando i rischi dell’indipendenza dai codici consolidati, puntano verso l’originalità dell’esperienza creativa personale, pongono in evidenza i valori caratterizzanti del fare artistico raccolti nella produzione delle opere; un sistema ‘caleidoscopico’ di forme e di temi, di immagini e di manufatti, che valutiamo emblematico per una fruizione estetica che torni a porsi in diretta corrispondenza con la propria, intima, sensibilità. Lungo questo percorso mirato, fatto di scelta degli autori, due grandi Maestri Giorgio Cattani e Antonio Ievolella e i giovani Talenti, di selezione delle opere, oltre cinquanta, di osservazione delle diverse tematiche e di attenzione ai valori, l’evento espositivo attentamente predisposto riafferma la centralità del Ciclo di opere ed il principio della Collezione d’Arte Contemporanea. L'intero sistema di opere esposte assume la funzione preziosa di aprire, all'interno del patrimonio dell'arte un percorso visivo fatto di scoperte e di riscoperte iconografiche, il riconoscimento di territori tematici, di aree inedite dell'esperienza, di incontri imprevisti con la poesia, ma anche soluzioni di confronto con i materiali di supporto.

Lo spazio allestito.
La Galleria predispone lungo i suoi articolati spazi, simile al percorso di un Museo, una successione di eventi in cui è possibile scoprire le diverse forme della cultura pittorica e di quella plastica, le varie soluzioni impresse nel raggiungimento della qualità estetica. La volontà del progetto 'Caleidoscopio del contemporaneo' contrassegna lo spazio espositivo attraverso l'articolazione tra opere legate alla successione storica dei movimenti contemporanei e ad una produzione pronta ad aprire nuovi indirizzi; seguendo il percorso iconografico e la scansione monografica la percezione potrà incontrare relazioni e strappi, ma si soffermerà anche e sulla base della propria personale sensibilità, operando approfondimenti e dilatazioni dello sguardo. Uno fotogramma dietro l'altro, uno sguardo che rinnova la propria condizione ad ogni passaggio quando incontra la vitale esperienza pittorica di Giorgio Cattani, la polimatericità antropologica di Antonio Ievolella, il rigore analitico nella scultura di Christian Costa, la diversa eccellenza linguistica di Federico Unia e di Carlo Alberto Rastelli, la concettualizzazione della bellezza nella fisicità della materia di Alberto Gianfreda e nel colore di Ilaria Forlini, l'energia sociale nella sperimentazione Emiliano Rubinacci, il peso della lastra e del colore la sensibilità nella dilatazione dello spazio e nell'evanescenza dell'immagine monocroma di Debora Fella e di Irene Dioli, l'intensità espressiva nel pigmento di Riccardo Garolla, 'eros' nel corpo della terra di Valentina Sonzogni.

Una stagione di mostre.
Sulla base di questo evento, Five Gallery svilupperà attraverso un calendario articolato di eventi approfondimenti specifici dedicati al patrimonio degli anni '70/'80 e le innovative forme della giovane creatività internazionale. Un percorso espositivo che si distribuirà nello spazio della Galleria permettendo al collezionismo sia la registrazione di valori espressivi consolidati che l'anticipazione della scoperta, sia il riconoscimento dei Maestri che la percezione dei nuovi Talenti, ma anche la 'scoperta' di una Collezione di Disegni e di Stampe e la 'rarità' dei bozzetti, dei progetti e delle maquettes.



Andrea B. Del Guercio
E' Titolare delle Cattedre di Storia dell’Arte Contemporanea e Storia dell'Arte Sacra Moderna e Contemporanea presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. Ha ricoperto numerosi ruoli di Direttore Artistico nel circuito museale ed espositivo internazionale d’arte moderna e contemporanea dedicandosi in particolar modo alle relazioni tra arte e antropologia. Commissario per la Biennale Internazionale d’Arte di Venezia nel 1988 e per gli eventi collaterali del 2005.
Dal 2007 si occupa delle complesse questioni legate al sistema di 'una nuova accessibilità al Sistema dell'Arte' operando, in qualità di consulente scientifico, alla creazione di Collezioni d'Arte Contemporanea.


Per maggiori informazioni:
Eleonora Andina
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
+41 91 922 51 15

Consulta il profilo di Omer su